Mutiliana è un progetto di lettura del territorio alto di Modigliana, un piccolo paese arrampicato in alto sulle montagne dell’Appennino che divide Romagna e Toscana, dove le argille delle prime colline lasciano il posto ai suoli poveri e sciolti di marne ed arenarie.  Mutiliana propone tre diversi sangiovese, uno per ognuna delle valli che salgono in alto a partire dalla piazza di Modigliana:  Ibola, Tramazzo, Acerreta.  Il sangiovese qui ha uno stile unico e raffinatissimo –tagliente, salato, austero– al quale si aggiungono i dettagli e le sfumature tipici delle tre diverse valli che esprimono caratteri unici come in una vera collezione di terroir. I vini di Mutiliana sono vinificati con i canoni artigianali più classici (fermentazioni spontanee, lunghe macerazioni e rispetto dei tempi naturali del vino) e affinati in cemento in modo da non interferire con l’espressione territoriale più pura. Il progetto è di Giorgio Melandri, critico e wine writer, che per primo, dopo anni di esperienza in Romagna, ha capito e valorizzato i vini di Modigliana e seleziona sul territorio le vigne e le uve più interessanti grazie una conoscenza territoriale che non ha paragoni. Le vigne selezionate per il progetto sono seguite agronomicamente da Francesco Bordini, un giovane e talentuoso professionista che segue anche le vinificazioni.